Camperizzare un furgone

Camperizzare un furgone 11 vani e scarpiera

Camperizzare un furgone significa ricavare più spazio possibile dove poter stoccare provviste, vestiti e quant’altro. Un buon baule, dei vani, una scarpiera e degli armadietti sono il modo migliore per farlo.

Abbiamo deciso quindi di realizzare dei vani sospesi destinati ad accogliere le riserve di cibo, il necessario per l’igiene, i libri e i giochi in scatola. E abbiamo sfruttato la terminazione angolare della cucina per realizzare una scarpiera.

Camperizzare un furgone con mensole e vani

Come prima cosa abbiamo fissato la mensola vera e propria, costituita da un’asse di legno tagliata della misura che volevamo, dalla quale abbiamo ricavato una libreria e un armadietto a sinistra e due armadietti e un portaoggetti a destra.
Il fissaggio è avvenuto per mezzo di viti – ancorate al compensato (a sua volta ancorato alla carrozzeria) e alle perline di legno – e lastrine ad angolo molto spesse e resistenti.

camperizzare furgone mensole

Essendo la struttura del furgone bombata e irregolare, abbiamo dovuto piegare leggermente le lastrine, per adattarle alla forma del van. Con l’ausilio della livella abbiamo rettificato svariate volte la piegatura delle staffe, fino a eliminare ogni pendenza. Questo lavoro richiede molta pazienza ma è essenziale nel camperizzare un furgone.

Abbiamo poi fissato dei sostegni verticali laterali, dei divisori realizzati a mano con l’ausilio di una dima di cartone riprodotta poi sul legno tagliando a misura.

camperizzare furgone vani

Abbiamo successivamente realizzato uno scheletro composto da travette di legno ancorate alla carrozzeria per mezzo di viti e staffe di metallo. Con l’ausilio del martello abbiamo piegato leggermente le staffe, in modo da creare un uncino che si ancorasse alle costole metalliche del van.

camperizzare furgone mensole
camperizzare furgone mensole

Abbiamo deciso di costruire una libreria a vista, un portaoggetti aperto e tre vani sospesi, a cui abbiamo quindi applicato un coperchio apribile.
Per farlo, abbiamo tagliato delle listarelle di legno di abete a misura, fissandole al soffitto. Alle listarelle abbiamo poi applicato sei molle a scatto di acciaio, a cui abbiamo avvitato le ante.

camperizzare furgone molle
camperizzare furgone molle

Più si fissa l’anta vicino al soffitto, più alte saranno le probabilità che la stessa rimanga aperta automaticamente, senza l’ausilio di molle laterali. Motivo per cui uno degli scompartimenti di destra non resta aperto da solo e gli altri due si. Attenzione però a non fare in modo che l’anta sforzi sul soffitto al momento dell’apertura!

camperizzare furgone armadietti

Infine abbiamo applicato degli spessori alla base delle mensole per fare in modo che il cibo e gli oggetti non ci arrivino addosso al momento dell’apertura dopo un viaggio. E abbiamo installato dei bottini a pressione per fare in modo che le ante non si aprano con il furgone in movimento.

camperizzare furgone

La libreria e il portaoggetti della cucina

Per quanto riguarda la libreria, abbiamo forato i due divisori e applicato due occhielli di metallo, facendo scorrere al loro interno un pezzettino di corda grezza. In futuro dovremo aggiungere un listello di legno per bloccare gli oggetti, in quanto spesso cadono. L’intenzione è comunque quella di mantenere la libreria rustica, spostando un po’ più in alto il cordino.

camperizzare furgone libreria

Abbiamo seguito lo stesso principio per la realizzazione del portaoggetti aperto sulla destra. La mensola ricavata è più piccola, ma fissata per mezzo dello stesso meccanismo. Al posto della corda della libreria, abbiamo utilizzato un’assicella di legno che fungesse da fermo per eventuali barattoli e stoviglie.

portaoggetti van
portaoggetti van

La scarpiera

Per costruire la scarpiera, che in realtà si è rivelato essere un ulteriore comodo vano portatutto, siamo partite dal mobile della cucina.

vano

Sfruttando l’angolo ricavato per consentire l’apertura del portellone, abbiamo fissato dei ripiani di legno tagliati a misura con delle lastrine ad angolo.

scarpiera

Abbiamo poi avvitato una parete di legno alla scarpiera, realizzando dei fori e applicando degli occhielli per far scorrere il cordino grezzo.

scarpiera

Ormai la struttura di Havana, la nostra furgona camperizzata, è completata! La parte più divertente sarà arredarla… Ma questo è materiale per un altro articolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *