Camperizzare un furgone

Camperizzare un furgone 13 Decorazioni interne

Ultimate mensole, vani, scarpiere e armadietti, è ora di dedicarsi alla parte in assoluto più divertente del camperizzare un furgone: le decorazioni interne.

Essendo appassionate di montagna, volevamo che Havana ricordasse una piccola baita dove sentirci a casa. Perciò l’abbiamo rifinita con perline di abete e l’abbiamo decorata con questa idea in testa.
Entrare in Havana per noi doveva significare entrare in un mondo parallelo, lontano dalle ipocondrie della società moderna, dallo stress del lavoro e dalla negatività. Un luogo tranquillo in cui essere noi stesse e sentirci libere, fatto su misura da noi e per noi.

La bacheca di viaggio

La prima decorazione aggiunta, e forse la più significativa, è una piccola bacheca in plexiglas che raccoglie tutti gli adesivi dei nostri viaggi. Scozia, Germania, Stati Uniti… E tanti ancora ne arriveranno!

Essendo amanti della montagna, poi, non potevano certo mancare le bandierine tibetane. Solitamente vengono appese sulle cime o nei rifugi e si tratta di preghiere che, sferzate dal vento, si crede possano essere trasportate in ogni dove. Rappresentano lo spazio, la terra, l’acqua, il fuoco e l’aria e sono considerate un buon auspicio per i viaggiatori dei sentieri montani.

Il portariviste

Quando abbiamo iniziato a decorare Havana abbiamo deciso che ogni spazio doveva essere funzionale. Pertanto abbiamo sfruttato l’intercapedine tra il portellone laterale e l’estremità del divano-letto per realizzare un comodo portariviste.
Amo progettare i nostri viaggi con attenzione, precisione e pazienza, studiando gli itinerari e dando vita a delle piccole guide stampate che ci portiamo dietro. Un portariviste è il posto migliore in cui conservarle, insieme a cartine, stradari, mappe cittadine e brochure dei luoghi visitati.

Cuscini, coperte e tendine

Per la scelta dei cuscini abbiamo mantenuto tre linee diverse che potessero soddisfare i gusti di entrambe.
Il bordeaux è un colore che adoriamo, pertanto abbiamo deciso di dare questa linea a gran parte delle decorazioni che caratterizzano Havana. Un cuscino, la nostra coperta morbida e calda e le tendine sono pertanto bordeaux, una tonalità che si sposa molto bene con l’abete.
La seconda linea che abbiamo seguito è quella del pattern azteco: figure geometriche che ci ricordano il rapporto viscerale che questi popoli avevano con la natura.

La terza e ultima linea, interconnessa alle precedenti, è quella della natura. La nostra baita su ruote si trova spesso in prossimità di boschi e radure, quindi stiamo provando a ricreare questi paesaggi anche all’interno del van.

Stoviglie

camperizzare furgone costi

Lo stesso concetto lo abbiamo applicato anche alle vettovaglie, scegliendo piatti e ciotole in bambù e tovagliette dal sapore decisamente boschivo.

camperizzare furgone costi

Anche le nostre tazze di latta personalizzate richiamano l’idea del campeggio all’aria aperta, il calore di un tè coi biscotti davanti al fuoco.

Azulejos

Le azulejos, ovvero le piastrelle decorate portoghesi, caratterizzano la cucina. Abbiamo usato questo bellissimo e coloratissimo pattern per ravvivare il pannello di protezione della zona gas, trovando esattamente quel che cercavamo da Obi. Si tratta infatti di pannelli adesivi resistenti al calore, all’unto e all’acqua, fatti apposta per decorare le cucine.

camperizzare furgone cucina

Il tema ritorna in tanti altri piccoli oggetti, come le candele, i sottobicchieri e le presine. Ormai anche gli amici sanno cosa regalarci: elementi di arredo o attrezzi da cucina in stile azulejos!

camperizzare furgone cucina
camperizzare furgone cucina

Le prese da arrampicata

camperizzare furgone decorazioni

Montagna, dicevamo… E come potevano mancare delle prese da arrampicata per fare qualche trazione e tenerci in forma? Una volta recuperare, le abbiamo fissate con dei dadi alla carrozzeria.

camperizzare furgone decorazioni

Souvenir dagli Stati Uniti

Da tempo cercavo teste di animale impagliate… Ovviamente cruelty-free! E Silvia le ha trovate proprio in occasione del suo viaggio alla scoperta dei parchi nazionali degli Stati Uniti. Ha anche portato un bellissimo tappetino Navajo, che ben si sposa con il tema del capanno immerso nella natura.

camperizzare furgone decorazioni

Corde e cordini

Una corda di canapa molto spessa permette di decorare il van nascondendo allo stesso tempo sgraziate intercapedini o colmando buchi della struttura della carrozzeria. I cordini sono invece molto utili come ferma oggetti, nonché molto belli da vedere. Trovate questo materiale in qualsiasi brico, dove viene venduto al metro o al peso.

camperizzare furgone decorazioni

Ho deciso di lasciare aperta la sezione Camperizzare un furgone 13 Decorazioni interne per poter aggiungere altri spunti per decorazioni interne nel corso del tempo. Perciò tornate a trovarmi!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *