In cucina con Havana - Ricette del ca...mper

Nachos piccanti di brutto

Benvenuti alla prima puntata della rubrica In cucina con Havana – Ricette del ca…mper! Oggi vi presenteremo la prima ricetta, i fantastici nachos piccanti di brutto.

Io e Silvia abbiamo camperizzato un furgone, trasformandolo in una casetta mobile molto accogliente di nome Havana. A entrambe piace molto cucinare ed entrambe siamo l’emblema della problematicità durante le cene tra amici. Lei è celiaca e mangia senza glutine, io sono vegetariana tendente al vegano per scelta etica.
Siamo quelle persone che vengono bistrattate, derise, e mal sopportate alle grigliate di ferragosto o pasquetta, quando immancabilmente ti chiedono “vabé, ma il pane integrale lo mangi, no?” o “fa nulla se ti cuociamo la zucchina sulla griglia delle salamelle?”. Insomma, una vita difficile.

Cucinare vegetariano o vegano e senza glutine in una piccola cucina di un van in uno spazio limitato diventa quindi una piacevole sfida e le sperimentazioni ignoranti diventano un dovere, nonché un sublime passatempo da camperista.

Ecco quindi la prima ricetta, provata e testata, dall’esito più che positivo: i nachos piccanti di brutto. Utili per un aperitivo o per una cena veloce, dipende un po’ da quante schifezze ci volete mettere sopra per potenziare l’apporto calorico.

cucinare in un van

Stoviglie da camper:

  • Una padella antiaderente con relativo coperchio
  • Una ciotola
  • Un piatto
  • Un tagliere
  • Un coltello
  • In alternativa: questi bellissimi strumenti diabolici (noi ne abbiamo uno ma io mi dimentico di averlo e uso tagliere e coltello per tritare)
cucinare in un van

Ingredienti per due persone:

  • Mezzo sacchetto di nachos o tortillas senza glutine (o, se non rischiate la vita, un sacchetto di nachos o tortillas che “potrebbero contenere tracce di glutine” (cit.))
  • Un pomodoro fresco
  • Mezza cipolla bianca
  • Aglio in polvere
  • Qualche goccia di succo di limone o di lime
  • Coriandolo in polvere (ma sono buoni anche senza)
  • Salsina Cholula piccante di brutto (ma va bene anche del Tabasco. Ma va bene anche del peperoncino in polvere)
  • Due sottilette o formaggio vegetale Violife che fila per la versione vegana
  • Sale e pepe
salsa cholula nachos

Trita in modo grossolano la cipolla. Se vuoi che perda un po’ del suo potere demoniaco, lasciala una mezzora a mollo in acqua fredda.

nachos piccanti


Trita grossolanamente anche il pomodoro, conservando il suo succo.
Unisci la cipolla e il pomodoro in una ciotola e aggiungi il succo di limone, il coriandolo, l’aglio in polvere, il sale, il pepe ed eventualmente il peperoncino (se sei sprovvisto di Tabasco o salsa Cholula. Aneddoto: negli Stati Uniti te la servono quando ordini la pizza). Il risultato è una specie di pico de gallo.

pico de gallo

Mischia e lascia riposare una ventina di minuti.
Stendi un primo strato di nachos nella padella, senza aggiungere olio o grassi. Aggiungi un paio di cucchiaiate di pico de gallo.

nachos piccanti

Poi aggiungi la sottiletta spezzettata o, in alternativa, delle fettine molto sottili di formaggio vegetale.
Copri con un altro strato di nachos e ripeti l’operazione fino a esaurimento ingredienti.
Innaffia tutto con salsa Cholula o Tabasco e accendi a fuoco medio-basso. Copri con il coperchio e lascia sciogliere e filare il formaggio per qualche minuto.
Servi i tuoi nachos piccanti di brutto belli caldi e filanti!

nachos piccanti

Un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *