• I miei scritti

    Odio la scuola ma mi manca

    Quando decidi di fare l’insegnante nessuno ti dà il libretto di istruzioni su come affrontare le problematiche che incontri a scuola. L’università e gli studi ti forniscono gli strumenti necessari per la gestione della didattica, ma nessuno ti spiega come reagire di fronte a uno studente che ha perso qualcuno di caro per una inaspettata pandemia globale. A questo punto puoi percorrere due strade diverse: continuare a portare avanti la didattica, fissare verifiche e interrogazioni a distanza, concentrarti sulla tua materia e fare finta di niente. Oppure puoi fermarti per un istante e accettare il fatto che forse qualcosa deve cambiare. Che tu devi cambiare, perché sono le circostanze che…

  • I miei scritti,  Letteratura

    Lo zainetto di Y

    E’ una fredda giornata di novembre. Sto tornando da scuola a piedi, assorta nei miei pensieri, mentre il vento gelido mi spinge un po’ dove vuole. Ho appena imboccato la mia via di casa, le mani ben calate nelle tasche della giacca. A un certo punto si para davanti a me un ragazzo, che inizia a chiedermi informazioni. E’ giovane, non tanto alto, sembra infreddolito, i suoi vestiti non mi sembrano molto adatti alla stagione. Ha uno zainetto sulle spalle e mi sembra spaesato. Mentre mi avvicino lo osservo guardarsi intorno. Siamo ormai a due passi di distanza e mi saluta con un sorriso smagliante. Nella mia mente passano tanti…

  • I miei scritti

    L’arte straniante di Viveka Assembergs

    Stavo girovagando per l’ospedale della mia città in attesa di un controllo e mi sono imbattuta per caso in una installazione di Viveka Assembergs che ha subito colpito la mia attenzione. Si trovava in uno dei corridoi di congiunzione tra la zona ristoro e l’accesso agli ambulatori ed era lì tra altre opere d’arte, ubicate nella galleria di un ospedale per dare sollievo, forse, a chi vi si reca carico di sofferenza. L’installazione, dal titolo La linea della vita, è realizzata in rami di faggio, ferro e bronzo. Una donna stilizzata è posta nell’angolo inferiore a sinistra, come ad osservare l’intricato labirinto di rami che la avvolge. Dei versi di…

  • I miei scritti

    Il turismo della memoria: limiti e contraddizioni

    La Giornata della Memoria si avvicina anche quest’anno, con la differenza che, da questa estate, la mia percezione su ciò che è stato lo sterminio nazi-fascista è mutata, dal momento in cui mi sono scontrata con la realtà del turismo della memoria. Questo perché sono stata in Germania e ho visitato due campi di concentramento: Dachau e Buchenwald. Qui ho ripercorso le dolorose tracce di una della pagine più mostruose della storia europea. La mia esperienza in Germania Ho camminato all’interno di cimiteri a cielo aperto, provando un costante brivido dietro la schiena, avendo la sensazione di essere seguita e osservata costantemente. Avevo paura mentre mi muovevo tra le baracche…

  • I miei scritti,  Letteratura

    Intersezionalità: antispecismo e movimento LGBTQI

    In data 16 giugno 2019 mi è stato chiesto di intervenire in occasione della conferenza Intersezioni. Diritti senza confini, racconti di lotte per un mondo migliore. Il dibattito è stato organizzato dall’associazione Essere Animali ed è stato inserito nella programmazione del festival Live Green. Insieme a me vi hanno preso parte anche Tomoko Mottola, attivista di Sea Shepherd e Sea Watch3, e il filosofo Leonardo Caffo. Il mio intervento era mirato a individuare l’intersezionalità tra antispecismo e il movimento di liberazione LGBTQI. Il valore dell’intersezionalità tra antispecismo e comunità LGBTQI La mia esperienza di attivista nasce e si sviluppa in relazione al concetto di oppressione. Sono fermamente convinta che l’oppressione…

  • I miei scritti,  Letteratura

    Le quattro e trentasette

    Le quattro e trentasette è il racconto con il quale ho partecipato alla sesta edizione del concorso letterario promosso da LUBERG, Associazione Laureati Università di Bergamo. Il racconto si è classificato tra i dieci finalisti ed è stato pubblicato da Sestante Edizioni.